Mindful Eating

Il programma MB-EAT (Mindfulness Based Eating Awarness Training) prende origine dagli insegnamenti di Jon Kabat-Zinn, medico statunitense di origine indiana che ha fondato la Clinica per la riduzione dello stress presso l’Università del Massachussetts. La Mindfulness, secondo le stesse parole dell’esperto, consiste nel “porre attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, al momento presente e in modo non giudicante” (Kabat-Zinn, 1994).

Il programma si fonda su una concezione della medicina corpo-mente integrata ovvero parte dal presupposto che il nostro pensiero ed il nostro comportamento incidono significativamente, in senso positivo o negativo, sulla nostra salute e sulla capacità di guarire dalla malattia o da un trauma e di vivere una vita soddisfacente anche in presenza di un’infermità cronica, di un dolore cronico o di uno stile di vita endemicamente stressante.

Il successo della Mindfulness nel rendere più gestibili patologie quali la cefalea, l’ipertensione, l’ansia, le malattie cardiache, il cancro e l’AIDS, ha fatto si che la stessa si diffondesse anche nell’ambito dell’alimentazione come programma per riacquistare la piena consapevolezza del nostro modo di alimentarci, spesso carente in coloro che mostrano problemi col proprio peso corporeo.

Perché apprendere il programma MB-EAT dovrebbe aiutarti a risolvere i tuoi problemi di peso?

Il programma ti insegnerà a distinguere tra fame fisiologica (reale appetito dovuto a un concreto bisogno di alimentarsi) e fame emotiva e ti insegnerà come gestire quest’ultima, ampiamente implicata nella genesi del sovrappeso e dell’obesità. Una volta che saprai riconoscere adeguatamente gli stimoli della fame e della sazietà, non avrai più bisogno di scandire in modo rigido gli orari dei tuoi pasti ma ti basterà ascoltare i segnali del tuo corpo.

Quali abilità imparerò nel corso degli incontri?

Servirsi della Mindfulness, per coloro che già la praticano, significa poter disporre di una risorsa inesauribile di benessere poiché l’energia è quella che scaturisce da noi stessi e non ha limiti. Anche se il corso sarà prettamente centrato sull’alimentazione, ti accorgerai di come la Mindfulness ti permetterà di sentirti più efficace in molti altri ambiti della tua vita. Nel caso specifico del programma MB-EAT ci concentreremo sull’apprendimento delle seguenti abilità:

  • smettere di mangiare quando si è pieni;
  • mangiare quando si ha fame e non sotto la spinta emotiva;
  • non spizzicare;
  • assaporare ogni boccone prima di prendere il successivo;
  • riflettere su quanto il cibo sia nutriente per il proprio corpo;
  • smettere di essere giudicanti nei propri confronti;
  • evitare di distrarsi mentre si mangia;
  • lasciare del cibo nel piatto quando non se ne ha più voglia;
  • mangiare lentamente assaporando ogni boccone;
  • riconoscere quando si sta mangiando senza consapevolezza.

Come faccio a capire se il programma di Mindful Eating fa al caso mio?

Il programma, basato su quello originariamente proposto da Jon Kabat-Zinn per la riduzione dello stress, ha avuto in tutto il mondo un enorme successo nell’aiutare persone di ogni etnia, età e cultura a prendersi cura di sé stesse. La pratica richiede semplicemente che tu sia disposto a dedicargli una piccola parte del tuo tempo mostrando curiosità e apertura mentale nei confronti della stessa. Niente di più.

Per introdurti alla filosofia di pensiero intrinseca della Mindfulness, ti lascio con queste parole scritte dallo stesso Jon Kabat-Zinn:

“la capacità di influire sulle circostanze della nostra vita dipende in larga misura da come vediamo le cose. Le convinzioni che abbiamo su noi stessi e sulle nostre capacità e il modo in cui vediamo il mondo e le forze che agiscono in esso influiscono su ciò che ci appare possibile o meno. Il nostro modo di vedere influisce su quanta energia abbiamo a disposizione per agire e sulle scelte che indirizzano l’uso dell’energia che abbiamo.”

 

Per informazioni scrivimi un’e-mail su:      elettra.paolini@gmail.com   

o contattami al 347/7608570